Bambini a perdere strage di innocenti - CIATDM

Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli
  BAMBINI A PERDERE STRAGE D’ INNOCENTI !

Non passa giorno che le cronache di giornali e radiotelevisivi ci raccontino di bambini uccisi da madri, padri e per mano di persone estranee all’ambiente familiare . E’ una strage di innocenti che io oso chiamare “ BAMBINI A PERDERE “, si leggete bene perché ormai bambini, adolescenti sono diventati per gli adulti dei vuoti a perdere così , come sono dei vuoti a perdere le bottiglie di plastica, del latte e tutto ciò che si può buttar via . I bambini vengono gettati nei cassonetti, vengono uccisi, sin da quando sono piccolissimi sia quando già sono cresciuti . Vengono uccisi nel cuore ed anche cruentamente da mani estranee all’ambiente familiare perché fatti oggetto di abusi e violenze che, quando si ribellano a queste violenze l’orco per paura di essere scoperto li ammazza. Non è stato così per il piccolo Loris Andrea Stival, per il bambino di nove mesi annegato appositamente dalla madre di nazionalità russa perché convinta che il figlio avesse una grave malattia, non è stato così per quel bambino ucciso dal padre che si è lanciato nel vuoto e che aveva in atto una separazione con la moglie. Vendette verso l’ex coniuge, paure , madri e padri che impazziscono e che, usano i figli così come si usano e trattano i vuoti a perdere che si gettano via nella spazzatura come se nulla fosse. No i bambini non sono dei vuoti a perdere bensì, persone con dei doveri e dei diritti il fra tutti il loro diritto alla vita, ed ad essere amati da chiunque e, non di pagare sulla propria e con la propria vita le avversità che genitori separandi per vendette o per dispetti si rimpallano e scaricano le loro incapacità di essere genitori. No i bambini non sono merce per loschi traffici per pedofili, violentatori e adulti che per soddisfare le loro bramosie li usano e poi li uccidono . Tante troppe sono le storie, i fatti in cui i bambini ogni giorno sono e vengono coinvolti pagando innocentemente con la vita le azioni di adulti scriteriati senza coscienza e senza affetti , senza amore e rispetto verso quegli esseri indifesi e che sin dal primo giorno della loro vita hanno amato, madri, padri e, chiunque per essere poi da queste persone traditi. Ma se non vogliamo dei figli perché gli diamo la ? Per fare numero nella società o per violentarli, seviziarli ed ammazarli ? Dio non voglia che sia così altrimenti spariamoci subito tutti prima di mettere al mondo dei figli , dei bambini. Impariamo ad amare i bambini, ad occuparci di più dei nostri bambini siano essi figli nostri o non regalando loro un mondo ed una società migliore non, un mondo e società criminale come lo è oggi .

Aurelia Passaseo
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu